SmartCan, il bidone intelligente che si svuota da solo | The Next Tech
#SIOS19
Prenota il tuo biglietto

Ultimo aggiornamento il 7 ottobre 2019 alle 7:30

SmartCan, il bidone intelligente che si svuota da solo

E’ in arrivo dagli USA SmartCan, il secchio della spazzatura programmabile tramite app, in grado di spostarsi e svuotarsi autonomamente

Si chiama SmartCan il bidone dell’immondizia in grado di spostarsi in totale autonomia e svuotarsi da solo, grazie ad una app scaricabile sullo smartphone. Il bidone è stato creato dall’azienda americana Rezzi, specializzata nella produzione di dispositivi connessi iOT (Internet delle cose) e per la casa intelligente, smart home.

SmartCan è in grado di muoversi autonomamente grazie a un supporto motorizzato collocato alla sua base e può essere manovrato mediante il telefonino, rispondendo ai comandi dell’applicazione mobile, appositamente predisposta. Gli utenti possono impostare sullo smartphone il giorno e l’ora per lo spostamento automatico del bidone dei rifiuti domestici, in linea con quanto stabilito dal calendario del servizio di raccolta locale. E, una volta svuotato dagli addetti al ritiro, il bidone intelligente torna al punto di partenza, dotato di sensori capaci di registrare il sollevamento da terra e in verticale.

“Vogliamo aiutare le persone a eliminare le faccende inutili dalla loro vita quotidiana e aiutare davvero ad alleviare il peso dei banali compiti fisici che tutti devono affrontare”, ha dichiarato Andrew Murray, creatore di SmartCan.

Come funziona SmartCan

SmartCan è in grado di muoversi in autonomia, essendo dotato di una sorta di motore nella parte che vene poi a contatto col suolo, e permette ai possessori di decidere come spostarlo con il telefono sfruttando i comandi integrati nell’app.

Oltre alla telecomando in diretta, il bidone dell’immondizia intelligente può anche essere programmato impostando da smartphone data, ora e tragitto da percorrere per essere “smaltito” dai servizi di raccolta nei giorni prefissati. Interessante notare come, una volta svuotato, grazie ad appositi sensori di movimento il bidone è capace anche di tornare al luogo di partenza, percorrendo all’inverso il tragitto impostato.

 

Premiato al Cool Idea Award sarà disponibile dal 2020

SmartCan ha vinto anche il premio Cool Idea Award e ha ricevuto il sostegno di Protolabs, azienda americana specializzata nei servizi di stampa 3D di tipo industriale, per accelerare la fase di prototipazione e test del prodotto, la cui uscita sul mercato è in programma nel 2020.

 

Secondo l’azienda produttrice SmartCan nasce per alleggerire i nuclei familiari da “inutili incombenze domestiche”. Per l’amministratore delegato di Rezzi, il bidone intelligente è stato creato per “aiutare le famiglie a liberarsi del peso di inutili incombenze domestiche”. In questo senso, la tecnologia di Internet delle cose della casa intelligente non si limita a essere utilizzata per attività di accensione delle luci o di ascolto della musica ma anche per compiti più gravosi e ripetitivi come quelli che riguardano i rifiuti domestici.

“Nell’elettronica di consumo, si propongono prodotti sempre più autonomi, con il fine di ridurre il tempo impiegato dalle persone per attività meno piacevoli da svolgere” – sottolinea Vicki Holt, presidente e amministratore delegato di Protolabs, che ha realizzato più componenti del bidone di Rezzi. E, secondo la sua visione, la funzione di SmartCan può essere paragonata a quella di dispositivi come i robot aspirapolvere e i campanelli intelligenti.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter