Cisco al SIOS19: "Con DevNet parliamo a mezzo milione di sviluppatori"
In collaborazione con Logo Content By

Dic 13, 2019

Cisco al SIOS19: “Con DevNet parliamo a mezzo milione di sviluppatori”

La tech company partecipa all'Open Summit il 16 dicembre per parlare di open innovation e nuovi lavori. Intervista a Enrico Mercadante.

Dic 13, 2019

Cisco al SIOS19: “Con DevNet parliamo a mezzo milione di sviluppatori”

La tech company partecipa all'Open Summit il 16 dicembre per parlare di open innovation e nuovi lavori. Intervista a Enrico Mercadante.

«Non basta destinare miliardi di dollari per ricerca e sviluppo. Bisogna investire anche sull’open innovation». A pochi giorni dal SIOS19, Enrico Mercadante, Lead for Specialists Team Southern Europe and Innovation for Italy di Cisco, ha raccontato a StartupItalia come una delle più importanti tech company sta investendo nell’ecosistema startup in tutto il mondo. «Se le aziende non si aprono all’esterno rischiano di perdere grandi occasioni». È questo uno dei concetti che Cisco ribadirà allo StartupItalia Open Summit lunedì 16 dicembre. «Open innovation non è più una buzzword, una parola abusata, perché in questi anni molte aziende hanno iniziato a farla seriamente».

L’open innovation di Cisco

«Attraverso Cisco investments – ha spiegato Enrico Mercadante – abbiamo fatto crescere 200 tra startup e scale up in tutto il mondo. Inoltre siamo partner di 50 fondi di investimento». Oltre a questo la tech company – che ha festeggiato proprio in questi giorni i 35 anni dalla fondazione – continua a lavorare per la community globale degli sviluppatori attraverso la sua piattaforma DevNet, su cui oggi operano mezzo milione di professionisti».

Due temi chiave dell’imminente StartupItalia Open Summit saranno il lavoro e le nuove opportunità sul mercato. Cisco sarà presente anche nel workshop dedicato alla Generazione Z, dove interverrà Anna Testa, Product Sales Specialist Digitization Italy di Cisco. «Servono sempre più sviluppatori – ha precisato Mercadante – e le skill richieste sono in continua evoluzione. Grazie alla piattaforma DevNet stiamo insistendo proprio su questo, rendendo le infrastrutture programmabili. Dalle smart city fino alle fabbriche, tutto si sta softwarizzando».

Leggi anche: Cisco a Codemotion con due tech talk. Enrico Mercadante: “Dobbiamo lavorare sulla cultura della cybersecurity”

Al SIOS19 in Bocconi sarà possibile registrarsi e iscriversi a DevNet, sfruttando il digital mirror che Cisco ha realizzato per ingaggiare le persone. Durante il summit la tech company darà la possibilità ai partecipanti di scattarsi una fotografia personalizzata come ricordo di una giornata dedicata alla scoperta e all’innovazione. L’immagine sarà arricchita grazie all’interattività dello schermo su cui compariranno le immagini di Leonardo da Vinci e dell’allunaggio in un anno speciale che celebra il genio toscano e una delle più importanti conquiste dell’umanità.

 

Il lavoro di DevNet non è però soltanto online. «Come corporate abbiamo annunciato l’apertura di un nuovo co-innovation center a Milano. Ce ne sono 11 in tutto il mondo e questo sarà dedicato soprattutto al grande e delicato tema della cybersecurtiy. L’inaugurazione è in programma a inizio 2020». Ma qual è la percezione dell’evoluzione dell’ecosistema startup da un osservatorio privilegiato come quello di Cisco? «In Italia sta maturando molto negli ultimi anni – ha risposto Enrico Mercadante – e anche le aziende sono cambiate: l’open innovation non è più una parola da sfruttare per la comunicazione, ma è una concreta opportunità di crescita».

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter