Ecco l'osso sintetico derivato dal legno (frutto della ricerca italiana) | The Next Tech
single.php

Ultimo aggiornamento il 10 agosto 2020 alle 8:00

Ecco l’osso sintetico derivato dal legno (frutto della ricerca italiana)

Si chiama GreenBone il sostituto osseo di nuova generazione, ideato da un team di ricercatori dell’Istituto di Scienze e Tecnologia dei Materiali Ceramici del CNR di Faenza guidato dalla scienziata Anna Tampieri.

E’ nato in Italia, precisamente a Faenza, ed è frutto di ricerche durate 5 anni. Si chiama Green Bone Ortho, un prodotto innovativo che deriva dalla pianta del Rattan e che potrà essere impiegato come sostituto osseo in tutte quelle situazioni cliniche nelle quali, per difetti ossei congeniti o dopo lesioni traumatiche dell’osso, viene a mancare una significativa massa ossea che va reintegrata. L’idea è stata sviluppata da un gruppo di ricerca presso l’ISTEC-CNR (Istituto di Scienza e Tecnologia dei Materiali Ceramici del CNR) a Faenza guidato dalla scienziata Anna Tampieri.

La rigenerazione ossea che nasce dalle piante

I difetti ossei derivano da eventi traumatici, tumore osseo, infezione ossea, dal trattamento di pseudoartrosi complesse e in procedure chirurgiche come fusioni spinali o protesi articolari. Tutte condizioni molto difficili da trattare nella pratica ortopedica. Gli approcci attualmente utilizzati nel trattamento dei difetti ossei di solito implicano l’utilizzo di innesti ossei e/o materiali biocompatibili che migliorano la biologia ossea e la migrazione delle cellule dai tessuti circostanti per colmare il divario.
Green Bone ha sviluppato impianti ossei brevettati, derivati da strutture naturali come il legno, dotati di proprietà altamente rigenerative adatte ad affrontare la perdita di porzioni di ossa a seguito di traumi, tumori ed altri danni all’apparato scheletrico.

L’idea innovativa dal legno di Green Bone, nasce con l’obiettivo principale di correggere i difetti ossei e dare ai pazienti l’opportunità di tornare più velocemente alla vita normale con il proprio osso completamente rigenerato.

I due round di finanziamento GreenBone

GreenBone è una startup attiva nel campo della rigenerazione ossea, fondata dalla scienziata Anna Tamperi nel 2014 a Faenza, che ha sviluppato soluzioni innovative “ispirate dalla natura” e di facile utilizzo progettate per curare gravi malattie ossee.

La società oggi è guidata da Lorenzo Pradella e puo’ contare su un team di elevato profilo che ha già portato diversi prodotti ortopedici sul mercato mondiale.

 

GreenBone ha raccolto un investimento di 11,4 dollari (13 usd/ML) dall’inizio del 2015 in due round: Helsinn Investment Fund, Innogest SGR, Invitalia Venture, Meta Venture e Italian Angels for Growth (IAG) sono stati i principali investitori.

Il marchio CE

GreenBone Ortho ha appena ricevuto l’approvazione del marchio CE per il suo innovativo sostituto osseo ispirato dalla natura, GreenBone Bone Substitute.

Lorenzo Pradella, Ceo di GreenBone, in questa occasione ha affermato in un comunicato stampa: “Il marchio CE è una pietra miliare per GreenBone. Il marchio CE certifica che GreenBone ha completato con successo lo sviluppo del prodotto e del suo sistema di qualità, garantendo che tutti i processi di progettazione e produzione del prodotto sono conformi con i requisiti. Questo risultato consentirà il consolidamento della piattaforma tecnologica GreenBone come la soluzione innovativa efficace nella chirurgia ricostruttiva dei difetti ossei”

Il sostituto osseo di nuova generazione

Il prodotto è un dispositivo medico biomimetico, che riproduce la composizione chimica e mineralogica (a base di idrossiapatite e tri-calcio fosfato non sinterizzato) e l’architettura porosa 3D dell’osso naturale. Derivato dalla trasformazione biomorfica del legno di rattan, il prodotto ha importanti caratteristiche di osteointegrazione, osteoconduzione, e osteoinduzione come necessario per una efficace e fisiologica guarigione anche di grandi segmenti ossei. GreenBone può inoltre essere modellato dai chirurghi per ottenere il miglior adattamento nel difetto osseo da curare.

Poter disporre di un sostituto osseo di nuova generazione, in grado di fornire una soluzione per i difetti ossei di grandi dimensioni, è un bisogno clinico fino ad ora insoddisfatto. L’obiettivo di GreenBone è di fornire ai chirurghi ortopedici la soluzione più innovativa ispirata alla natura per offrire ai pazienti l’opportunità di riavere il proprio osso naturale ed evitare le complicanze chirurgiche e postoperatorie nel trattamento di difetti ossei causati da lesioni traumatiche o indotti chirurgicamente alle ossa di braccia, gambe e bacino.

Lo sviluppo futuro del prodotto riguarderà la chirurgia spinale ed altre importanti applicazioni che colpiscono moltissimi pazienti.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter