Airbus, decollata la "balena volante" | The Next Tech

Ultimo aggiornamento il 13 febbraio 2020 alle 15:22

Airbus, decollata la “balena volante”

Entrato in servizio il Beluga XL, l'aereo della compagnia europea che ricorda per foggia un enorme cetaceo bianco

Airbus si è data all’ittica. No, non all’ippica. All’ittica. Dopo la Manta volante, annunciata nemmeno 24 ore fa al Singapore Air Show, ha debuttato infatti Beluga XL (nome completo A330-743L Beluga XL), un enorme aereo che per fattezze ricorda l’omonimo cetaceo bianco (ne parlammo in occasione del primo test).

Cos’è il Beluga volante

Un vero e proprio gigante dei cieli dall’aspetto placido e rassicurante. Come le balene, appunto. Il nuovo velivolo di Airbus è infatti l’aeromobile cargo con la più grande sezione trasversale di stiva esistente al mondo. Ha una fusoliera lunga 63 meri (l’equivalente di 4 tir incolonnati) e larga 8 (ci starebbe insomma un autobus da 35 passeggeri posteggiato per lungo). Sfiora i 20 metri di altezza, quasi quanto un palazzo di 7 piani. Può trasportare 51 tonnellate e ha un’autonomia di 4mila chilometri.

Leggi anche: Test riuscito per il Beluga XL

Rispetto al suo predecessore, il BelugaST, il BelugaXL offre il 30% di capacità di trasporto supplementare, vantando ben 7 metri di lunghezza e un metro di larghezza in più. L’aeromobile ha ottenuto la certificazione a seguito di un’intensa campagna di prove che lo ha visto completare oltre 200 test e registrare oltre 700 ore di volo.

In totale, tra il 2019 e il 2023, Airbus rilascerà sei “balene volanti” che andranno a sostituire progressivamente l’attuale flotta di aerei cargo BelugaSt. Lanciato a novembre 2014 e derivato dall’A330-200 Freighter, il BelugaXL, dotato di motorizzazione Trent 700 di Rolls Royce.

Leggi anche: La manta volante punta sul taglio delle emissioni

Il costruttore europeo, tornato da poco numero uno dell’aviazione mondiale davanti all’americana Boeing (in crisi nera per via dei due incidenti mortali del 737 Max che causarono 346 vittime e lo stop cautelare del modello, ne abbiamo parlato quiha chiuso il 2019 con il record nelle consegne di jet: 863 in totale.

Tutte le immagini appartengono ad Airbus S.a.s.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter