Coronavirus | a Wuhan apre l'ospedale con soli robot
single.php

Ultimo aggiornamento il 24 marzo 2020 alle 12:52

Coronavirus | a Wuhan apre l’ospedale con soli robot

Lo Smart Field Hospital è stato pensato per alleggerire il lavoro di medici e infermieri e ridurre i rischi di contagio

Nella prima città focolaio al mondo è stato inaugurato il primo ospedale con soli robot per accogliere i pazienti. A Wuhan, la metropoli cinese divenuta tristemente famosa perché da qui è partita la pandemia del coronavirus, ha aperto lo Smart Field Hospital, un progetto che ha coinvolto CloudMinds, azienda specializzata nella realizzazione di robot in grado di svolgere alcuni compiti fondamentali in ambito sanitario. Ora che in Cina l’emergenza è alle spalle e i numeri dei contagi e dei decessi diminuiscono giorno dopo giorno, questa struttura tecnologica intende comunque evitare al massimo i contatti tra i (pochi) pazienti e il personale medico.

Leggi anche: Coronavirus | ENAC: sì ai droni per controllare gli spostamenti

L’ospedale tech di Wuhan

I robot messi a disposizione dello Smart Field Hospital di Wuhan sono in grado di misurare la febbre delle persone (sempre meno, fortunatamente) che vengono destinate a questa struttura. Ai pazienti viene anche dato un braccialetto smart in grado di monitorare alcune funzioni vitali come la temperatura e il battito cardiaco. Ad altri robot è assegnato un compito diverso, come portare cibo e bevande a tutti, facendo in modo che l’ambiente possa essere il meno freddo possibile  data l’assenza di personale.

Leggi anche: Tre giorni per le migliori app di telemedicina. Il nuovo appello del Ministero dell’Innovazione

Come ha scritto la CNBC sono cento i robot di CloudMinds destinati a questo progetto ospedaliero e ad altre strutture in Cina, dove l’emergenza coronavirus ha segnato profondamente il Paese. Lo Smart Field Hospital è stato aperto per ridurre il carico di lavoro di medici e infermieri, che in questi mesi hanno lavorato giorno e notte per curare i malati. Nella sciagurata evenienza in cui la pandemia non dovesse fermarsi, questa struttura è pronta ad entrare a pieno regime.

Leggi anche: Dalla robotica agli scanner termici, il business che sopravvive al coronavirus

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter