In arrivo il prelievo senza contatto fisico con il bancomat | The Next Tech

Ultimo aggiornamento il 23 aprile 2020 alle 9:34

In arrivo il prelievo senza contatto fisico con il bancomat

La soluzione risponde alle nuove esigenze sanitarie dettate dal Covid-19 e unisce il mobile banking e i canali self service rendendo possibile un prelievo mediante la lettura di un codice QR presente su APP da utilizzare avvicinando il telefono allo sportello automatico

Minsait, società di Indra, lancia TAPP, la soluzione che unisce il mobile banking e i canali self service per permettere il prelievo di cash senza contatto fisico con il bancomat. La soluzione, che aumenta la sicurezza e la velocità nei prelievi di contante agli sportelli automatici permette anche di ridurre il rischio di contagio di malattie infettive come il coronavirus e di aumentare gli standard di sicurezza nelle operazioni quotidiane con le banche.

Come funziona TAPP

L’operazione viene eseguita attraverso una semplice transazione di mobile banking, addirittura prima di andare fisicamente al bancomat. Una volta registrato l’importo da prelevare e selezionato il TAPP più vicino, l’utente deve solo recarsi nel punto scelto e avvicinare al dispositivo il codice QR o NFC ricevuto sul suo cellulare per ricevere il contante.

La conferma della transazione e la relativa ricevuta vengono inviate anche sul cellulare. L’intero processo si svolge attraverso l’applicazione mobile, in modo che l’utente non debba interagire con la cassa. Non vi sono inoltre elementi hardware vulnerabili ad attacchi come il lettore di schede o il Pinpad.

Il sistema TAPP garantisce quindi sicurezza da un punto di vista igienico sanitario e per evitare il furto di password. Altre operazioni che possono essere effettuate tramite TAPP sono l’acquisto di valuta estera e tutte quelle relative all’esecuzione di operazioni precedentemente autorizzate, come il pagamento di pensioni e sussidi, borse di studio, microcrediti o bonifici.

L’efficienza energetica

L’efficienza energetica è un altro dei vantaggi della soluzione dato che gli elementi con il più alto consumo di energia e il più alto tasso di malfunzionamenti (lettori, stampante e display) non sono presenti nel TAPP. Ciò non solo consente di ridurre il consumo di energia elettrica di oltre il 50%, ma rappresenta anche una riduzione di circa il 60% nella frequenza di manutenzione degli sportelli.

 

“TAPP garantisce l’esperienza di prelievo di contante più sicura, veloce, semplice ed economica sul mercato, con un costo totale di gestione inferiore fino al 50% rispetto ad un bancomat tradizionale. Quando il team di lavoro di Minsait ha iniziato a immaginare questa soluzione l’emergenza COVID19 era ancora lontana, questo dimostra ancora una volta come l’investimento in innovazione permette di cogliere opportunità e trovarsi pronti anche rispetto a situazioni imprevedibili. La soluzione risponde a una delle principali tendenze in ambito ATM (Automated Teller Machine, bancomat nella sua sigla inglese), ovvero l’integrazione degli smartphone nei prelievi di contante, fornendo al contempo una soluzione innovativa che soddisfa la domanda della maggior parte dei clienti digitali.” ha spiegato Davide Celli, responsabile del mercato Banca & Assicurazioni di Minsait In Italia.

Minsait

Minsait, società di Indra è l’azienda leader nella consulenza negli ambiti della Digital Transformation e delle Information Technologies in Spagna e America Latina. Possiede un alto grado di specializzazione e conoscenza del settore, grazie alle sue capacità di integrare il mondo core con il mondo digitale, alla sua leadership nell’innovazione e nella trasformazione digitale e alla propria flessibilità. In questo modo la società focalizza l’offerta su proposte di valore ad alto impatto, basate su soluzioni end-to-end, con un notevole grado di segmentazione, che le consente di raggiungere risultati tangibili per i propri clienti in ogni settore con un focus sulla trasformazione. Le proprie capacità e leadership si riflettono nella suite di prodotti proprietari, sotto il marchio Onesait, e nella vasta gamma di servizi offerti. In Italia Minsait conta più di 1.000 professionisti che lavorano presso le sedi di Roma, Milano, Napoli, Bari e Matera. La società ha sviluppato competenze avanzate in ambiti innovativi come Content & Process Technologies, Customer Experience Technologies, Solutions Architects e Data & Analytics, che consentono di offrire soluzioni e servizi ad alto valore aggiunto nei mercati in cui opera. Minsait ha localizzato in Italia il proprio centro di eccellenza globale per le tecnologie Customer Experience, completando la sua vasta presenza geografica con una consolidata capacità locale di produzione e delivery grazie ai centri di Napoli, Matera e Bari.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter