Ponte Morandi | la diretta streaming: ecco come seguire la fine dei lavori

Ultimo aggiornamento il 28 aprile 2020 alle 11:37

Ponte Morandi | la diretta streaming: ecco come seguire la fine dei lavori

Oggi la posa dell'ultima campata sul Polcevera. Il cantiere è stato aperto meno di un anno fa

Oggi verrà posizionata l’ultima campata del nuovo Ponte Morandi. Dopo quasi due anni dalla tragedia del 14 agosto 2018, quando il crollo del viadotto provocò la morte di 43 persone, Genova battezza un’infrastruttura in uno dei periodi più difficili per il Paese. In giornata il Presidente del Consiglio Conte farà visita al capoluogo ligure per assistere al completamento di un cantiere che ha raggiunto l’obiettivo dopo 308 giorni di lavori senza sosta. Durante l’emergenza coronavirus i lavori sul Ponte Morandi sono stati gli unici a non chiudere in tutto il settore edilizio. In queste ore è in corso l’innalzamento della 19esima campata – lunga 44 metri e pesante 400 tonnellate – che sta scalando gli ultimi metri.

Ponte Morandi: la diretta dal cantiere

Secondo le previsioni del sindaco di Genova, Marco Bucci, l’inaugurazione del nuovo Ponte Morandi è in programma per «fine giugno, massimo inizio luglio», quando potrebbero circolare le prime automobili sul viadotto. Il completamento di quest’opera rappresenta una speranza per il futuro della città e dell’Italia, ma non farà di certo dimenticare la tragedia che anche StartupItalia – con i contributi del nostro Carlo Terzano – ha raccontato in quel terribile 14 agosto di due anni fa.

Leggi anche: Genova, crolla il Ponte Morandi sull’A10

Nonostante l’importante traguardo per Genova, la cerimonia di oggi resterà comunque sobria, senza festeggiamenti. Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, che ieri è arrivato in Lombardia per la prima volta dopo lo scoppio della pandemia, ha voluto inserire nella propria agenda anche una visita ai cantieri del nuovo Ponte Morandi. Uno dei genovesi più celebri come l’architetto Renzo Piano ha però avvisato tutta politica sul rischio di facili e inutili strumentalizzazioni riguardo al completamento dell’opera in meno di un anno di lavoro. «Non è un miracolo – ha dichiarato – è esattamente quello che si può fare. Non c’è stata nemmeno un deregulation: ha prevalso la competenza sull’incompetenza».

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter