Super Mario rischia di finire spiegazzato in Paper Mario: The Origami King

Ultimo aggiornamento il 14 maggio 2020 alle 16:11

Super Mario rischia di finire spiegazzato in Paper Mario: The Origami King

Nintendo annuncia a sorpresa un nuovo gioco di ruolo con protagonista l'idraulico italiano

Saltato l’E3 per colpa del Coronavirus, sono saltate tutte le regole che disciplinavano la presentazione dei videogiochi di un certo livello in questo periodo. Un tempo Sony, Microsoft e Nintendo riservavano gli annunci di peso al palco losangelino. Quest’anno, invece, gli annunci a quanto pare verranno fatti all’improvviso. Ieri per esempio è stata rivelata una demo tecnica che lascia intuire le potenzialità dell’Unreal Engine su PlayStation 5. Oggi Nintendo sfodera la sua mascotte, Super Mario (che proprio questa estate compirà 35 anni) e la getta in un mondo tutto di carta: Paper Mario: The Origami King.

Cosa sappiamo di Paper Mario: The Origami King?

Anzitutto la data di uscita: Paper Mario: The Origami King arriverà a strettissimo giro. Sono davvero lontani i tempi in cui, tra il teaser di Nintendo e la commercializzazione del gioco potevano passare anche due o tre anni (be’, Zelda – Breath of the Wild 2 lo stiamo ancora attendendo, a 11 mesi dall’annuncio…). Paper Mario: The Origami King arriverà in Europa il prossimo 17 luglio.

Poi conosciamo la trama: l’infido Re Olly ha trasformato la Principessa Peach in un origami, ha sradicato il suo castello dalle fondamenta e l’ha sigillato con dei nastri magici. Ora sta al baffuto eroe Mario e alla sua nuova amica Olivia (che ufficialmente farebbe parte delle file nemiche) entrare in azione per riportare tutto alla normalità.

 

 

Scopo del gioco sarà quindi affrontare il re origami e il suo esercito di invasori cartacei, facendo squadra con compagni inattesi. Sì, perché il Re Olly ha invaso il mondo di Paper Mario, universo fantasy che i fan Nintendo conoscono fin troppo bene visto che dal 2000 a oggi ha dato vita a una lunga serie di RPG paralleli alla saga principale.

L’invasione di campo del sovrano che ha rapito Peach ha travolto anche lo storico tarpano Bowser, solo parzialmente trasformato in un origami e questo ha fatto sì che, per una volta, Super Mario potrà allearsi anche con i personaggi che storicamente combatte.

Nel party d’eroi di questo coloratissimo gioco di ruolo si alterneranno così Koopa, Boo, Tipi Timidi, Goomba e perfino lo stesso Bowser, benché ridotto in una forma assai particolare (che potrebbe però tornare comoda per risolvere parecchi enigmi), ma anche Fratelli Martello, Magikoopa e Bowser Jr.

Leggi anche: Indivisible, un anime diventa RPG e trasloca su PS4

Non è dato sapere se i combattimenti seguiranno le regole dei capitoli passati. Quasi certamente saranno ancora una volta a torni, prevedendo punti danno e punti esperienza utili per aumentare il proprio livello. Un ruolo fondamentale tanto nella risoluzione dei rompicapi quanto nelle battaglie sarà poi rivestito dagli “Arti magni” e da altre trasformazioni cartacee che il giocatore dovrà sfruttare per salvare gli abitanti imprigionati dagli sgherri del re origami e aiutare a riportare la pace nel Regno dei Funghi.

Ci ha già conquistato la resa estetica. Il Nintendo Switch non è certo noto per la sua potenza di calcolo, in compenso la Casa di Kyoto è fin troppo conosciuta per la qualità dei suoi titoli. Il mondo di Paper Mario: The Origami King sembra davvero un bellissimo, gigantesco origami e con ogni probabilità diversi enigmi verteranno proprio sulla necessità di ritagliare, piegare, tagliare, ruotare parti dello scenario, proprio come se fossero davvero di carta. Insomma, non vediamo l’ora di provarlo. E il 17 luglio non è poi così lontano.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter