Un viaggio in 4k (e a colori) nella New York degli anni Dieci
single.php

Ultimo aggiornamento il 15 maggio 2020 alle 16:01

Un viaggio in 4k (e a colori) nella New York degli anni Dieci

Mettete a confronto l'originale con il filmato riadattato

Il filmato è riprodotti in 60 fps (frame per secondo), che nel mondo dei videogiochi – per intenderci – è davvero grasso che cola. Se in più consideriamo che il video non è un titolo da giocare, ma un vero e proprio documentario realizzato sulle pellicole dell’epoca allora il risultato è davvero da applausi a scena aperta. Se amate New York a prescindere e vi piacerebbe assaporare quel clima di inizio Novecento, quando la futura metropoli metteva le basi della propria ascesa mondiale, eccovi un video scovato su YouTube.

Leggi anche: Covid | Il videogame Destiny 2 raccoglie circa 790mila dollari per i medici

New York, New York…

Per gli appassionati di storia c’è però un’avvertenza: non tutto quello che ritroverete nel video è reale. I colori, ad esempio, che donano una freschezza clamorosa alle immagini non sono quelli originali dell’epoca, ma un riadattamento fornito dalla tecnologia. Il profilo YouTube su cui è stato caricato questo piccolo capolavoro ha scelto un video originale dell’epoca per potenziarlo con la tecnologia grazie alle reti neurali artificiali.

Leggi anche: Indivisible, un anime diventa RPG e trasloca su PS4

 

Se si mettono a confronto i due filmati (quello sopra e quello qui sotto) si apprezza prima di tutto la fluidità dell’immagine, quasi che non sia un video di repertorio con più di cento anni di storia, ma un girato di questi tempi con effetti speciali e semplici costumi d’epoca.

Leggi anche: Alessandro Barbero su Instagram: la sua prima lezione nelle stories

 

Con un potenziale simile non c’è davvero limite alle quantità di filmati che si possono abbellire e diffondere per un pubblico ancor più ampio. E infatti i creatori di questa pagina YouTube hanno fatto un regalo anche a noi europei, pubblicando un video della Parigi di fine Ottocento.

Leggi anche: Covid 19 | Plandemic: perché è fake il servizio sul virus fatto in laboratorio

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter