Covid 19 | Più di 80 aerei per la logistica. Amazon rincorre gli ordini
single.php

Ultimo aggiornamento il 4 giugno 2020 alle 10:24

Covid 19 | Più di 80 aerei per la logistica. Amazon rincorre gli ordini

Dopo l'impennata dovuta alla pandemia, la flotta del re degli e-commerce si è allargata

E con questi 12 siamo a più di 80 aerei che Amazon ha acquistato nel tempo per potenziare la sua flotta e distribuire merce in tutto il mondo. E nel 2021 si potrebbe toccare quota 100. L’ha spiegato la multinazionale di Jeff Bezos in un comunicato stampa, dove si esplicita il motivo di questo investimento negli Stati Uniti. «L’espansione della flotta di Amazon Air – si legge – avviene in un momento in cui le persone nelle comunità di tutto il paese continuano ad adattarsi a questo periodo senza precedenti. E molti contano sul fatto che gli articoli di cui hanno bisogno vengano consegnati direttamente a casa loro. Amazon Air ha svolto un ruolo centrale durante l’emergenza COVID-19».

Leggi anche: Coronavirus, Amazon limita gli ordini: “Solo beni di prima necessità”

Amazon: anche i giganti devono crescere

Gli aerei acquistati da Amazon per la propria flotta sono 767-300 convertiti a cargo per accogliere le merci. Dopo lo scoppio della pandemia l’e-commerce in generale ha subìto un’impennata negli ordini. Tutto questo ha costretto la logistica a ripensare la gerarchia degli ordini, dando priorità ai beni di prima necessità ordinati e mettendo in coda altri prodotti. In questi giorni – ci spiegava a fine febbraio Valentina Pontiggia, Direttrice dell’Osservatorio e-commerce del Politecnico di Milano – l’e-commerce sta consentendo a diversi consumatori, anche a quelli più a rischio, di poter aver a casa prodotti che non potrebbero altrimenti acquistare».

Leggi anche: Facebook Shops. Altro che defunto: il social di Zuckerberg sfida Amazon

Fatta decollare nel 2016, la compagnia di trasporto merci di Jeff Bezos è nata per aumentare la velocità delle consegne e pesare di meno sulla logistica affidata ad altre società. In questo difficile periodo l’impegno da parte dell’azienda è testimoniato da questi sforzi e investimenti e anche dalle donazioni fatte in Italia per contrastare la pandemia (3,5 milioni di euro a Protezione Civile e no profit). D’altra parte, come ricorda TechCrunch, Amazon è stata criticata per la sicurezza sul lavoro durante la pandemia: negli ultimi mesi otto lavoratori sono morti di Covid 19.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter