C'è un nuovo OnePlus in città: si chiama Nord | The Next Tech
single.php

Ultimo aggiornamento il 30 giugno 2020 alle 18:30

C’è un nuovo OnePlus in città: si chiama Nord

Finalmente la conferma del nome e di quanto costerà, all'incirca, il nuovo OnePlus low-cost. L'annuncio ufficiale domani, a mezzo Instagram: per chi prenota, omaggi a sorpresa

Com’è fatto e soprattutto che cosa c’è sotto il cofano (Snapdragon 765 o una sorpresa Mediatek?) lo scopriremo poco alla volta: nel frattempo però OnePlus ha deciso di fomentare l’hype attorno al suo prossimo smartphone, un ritorno ad una fascia di prezzo per ora genericamente indicata “sotto i 500 dollari” dallo stesso Pete Lau – CEO di OnePlus – in un documentario a puntate che racconta le novità. Nord sarà comunque una vera e propria linea che si aggiunge all’offerta OnePlus: in altre parole, l’annuncio di domani sarà solo l’inizio.

 

“Il lancio della linea di prodotti OnePlus Nord segna l’inizio di un nuovo entusiasmante capitolo per OnePlus” è la dichiarazione consegnata alla stampa da parte dei vertici: è evidente che si tratterà (per la prima volta) di un allargamento dell’offerta a due differenti fasce di prezzo, con la costruzione di un vero e proprio catalogo. Si tratta anche di riprendere in mano lo spirito iniziale con cui era nata OnePlus: tanto a poco, quindi prodotti con ottimo rapporto prezzo/prestazioni, un concetto da cui negli ultimi anni ci si era un po’ allontanati pur continuando a offrire ottimi prodotti.

 

Cosa sappiamo di OnePlus Nord

L’aspetto estetico del prossimo smartphone dell’azienda cinese sembra che ormai riservi poche sorprese: ci sono moltissime immagini in circolazione, che mostrano un prodotto che cromaticamente ricorda il OnePlus 7t, e che stilisticamente si avvicina di più a quanto fatto quest’anno da Huawei sul P40 e Samsung su S20. Doppia fotocamera inserita in un rettangolo nero, in alto a sinistra sul posteriore, colorazione blu (sembra opaco: ma i render sono sempre un’incognita), frontale tutto schermo con un piccolo punch-hole (al centro in alto) per la selfie-camera.

Non c’è un consenso unanime su quale sarà l’hardware che equipaggerà il OnePlus Nord: per questo primo modello sembra scontato si tratterà di uno Snapdragon 765 di Qualcomm, che consente di avere il 5G a bordo e bene si sta comportando su altri smartphone di altri marchi (per esempio su quelli della cugina Oppo, che fa parte anch’essa del gruppo BBK che controlla pure Vivo e realme), ma non è da escludere che possa esserci qualche sorpresa. Anche in virtù del fatto che, come si deduce dal primo segmento di un documentario che racconta la storia del Nord che è stato rilasciato oggi su Instagram, lo sviluppo è stato condizionato dall’emergenza Covid19.

 

Di sicuro sappiamo, per bocca dello stesso Pete Lau che parla nel documentario, che si tratterà di un prodotto che costerà meno di 500 dollari: la fascia di prezzo più probabile è quella dei 400 euro circa, la metà del costo di un OnePlus 8, offrendo la possibilità agli storici fan del marchio che l’avevano già scelto in passato di riavvicinarsi all’acquisto con maggiore confidenza. Questi ultimi potranno iniziare a prenotare il nuovo OnePlus Nord già da domani, 1 luglio: la procedura non sarà a inviti ma a ondate, sempre con lo stesso approccio che premierà l’esclusività e la passione per il marchio. Le procedure di prenotazione sono comunque illustrate nel dettaglio sul sito ufficiale, e l’Italia è tra le nazioni comprese nel lancio.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter