Arriva Prime Gaming: Amazon mette in soffitta Twitch Prime
single.php

Ultimo aggiornamento il 11 agosto 2020 alle 15:50

Arriva Prime Gaming: Amazon mette in soffitta Twitch Prime

Dopo il "pacco" di Crucible, Bezos vuole farsi perdonare...

Non è un nuovo arrivato in casa Amazon, ma il nuovo nome basta per confermare l’impegno del gigante dell’e-commerce nell’universo dei videogiochi. Prime Gaming è la nuova versione di Twitch Prime, il servizio lanciato quattro anni fa legato alla stranota piattaforma – il “canale viola” – che la multinazionale di Jeff Bezos ha acquistato nel 2014 per quasi un miliardo di dollari. La piazza virtuale dei giocatori offrirà contenuti videoludici gratuiti e un abbonamento free a Twitch. Come leggiamo sul New York Times, la notizia arriva poche settimane dopo un vero e proprio buco nell’acqua di Amazon – sì, anche i migliori sbagliano – dal momento che l’azienda ha dovuto ritirare il titolo Crucible perché giudicato non all’altezza dai gamer.

Leggi anche: La storia di Justin Kan, lo startupper seriale che ha fondato Twitch

Prime Gaming: Amazon vuole giocare

L’offerta per chi sottoscriverà un abbonamento sarà identica alla versione di Twitch Prime: videogiochi, contenuti e divertimento per chi ha la passione del gaming. «Prime Gaming – si legge sul sito ufficiale – continua a includere un’iscrizione mensile ad un canale Twitch, tonnellate di bottino fantastico nei tuoi giochi preferiti, oltre 5 giochi per PC ogni mese e altro ancora con il tuo abbonamento ad Amazon Prime».

Leggi anche: Amazon si lancia nei videogiochi. Ma il suo Crucible è un “pacco”

Il mondo dei videogiochi è in crescita continua, e non soltanto perché milioni di persone stanno contando i giorni che li separano dal lancio di PlayStation 5. L’industria videoludica macina miliardi in tutto il globo: secondo il New York Times soltanto quest’anno i videogiocatori spenderanno in tutto 160 miliardi di dollari per soddisfare la propria sete di avventura e divertimento. Tempo fa su StartupItalia abbiamo realizzato un focus sul fenomeno esport che, alla luce della pandemia e del lockdown, viene preso sempre più sul serio anche dai non addetti ai lavori.

Leggi anche: Viaggio negli e-sport, lo spettacolo appassionerà più del calcio

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter