Marvel's Avengers: Iron Man &Co arrivano su PS4, Xbox One e PC
single.php

Ultimo aggiornamento il 4 settembre 2020 alle 16:14

Marvel’s Avengers: Iron Man &Co arrivano su PS4, Xbox One e PC

La nostra recensione del titolo di Crystal Dynamics sulla console di Sony

Se qualcosa ci ha insegnato l’universo Marvel è che dentro ciascuno può nascondersi un supereroe. Magari senza peli sulla lingua e parecchio volgare come Deadpool, o tronfio e pieno di sè come l’affascinante e filantropo Tony Stark, oppure come l’incorruttibile e serioso Captain America. Non importa: basta un’abilità sensazionale e il coraggio di prendere sempre la scelta migliore per salvare l’umanità. Di storie non ne mancano. E proprio su una di queste si basa il nuovo titolo sviluppato da Crystal Dynamics, Marvel’s Avengers, action game incentrato su una saga che ha sbancato in ogni settore dell’intrattenimento: dal cinema ai fumetti. Ma come se la cavano Iron Man, Hulk e compagnia picchiante su console? Questa è la recensione di StartupItalia per PS4.

Marvel’s Avengers, ci sono tutti?

Il videogioco disponibile da poche ore è un vero e proprio omaggio alla cultura fumettistica e cinematografica della Marvel. Rispettosa del carattere dei singoli personaggi e aderente a quello che ci aspetteremmo da ciascuno di loro. Battibecchi mentre il mondo va in rovina, Hulk che distrugge ogni cosa, la Vedova Nera alle prese con abilità mozzafiato per terminare con eleganza i nemici. Insomma, tutto l’armamentario c’è. Marvel’s Avengers offre una squadra di sei supereroi: oltre ai due appena citati ritroviamo l’immancabile Iron Man, seguito da Captain America, Thor e – sorpresa – Kamala Kahn.

Leggi anche: The Last of Us 2, oggi esce un videogioco storico. Ecco perché

La incontriamo da ragazzina nelle prime fasi della campagna (l’opzione di gioco che fin da subito vi consigliamo di scegliere. Ci sarà tempo per il multigiocatore). Kamala è un’adolescente appassionata di Avengers, conosce tutti i poteri e ogni singolo aneddoto dietro a ciascun eroe. Lei ancora non lo sa, ma presto assumerà superpoteri e il mondo sentirà parlare di lei come Ms Marvel. Mentre vive la giornata più bella della sua vita, in tribuna d’onore insieme al papà, ad ammirare i suoi eroi sul palco, arrivano, come sempre, i problemi.

Volete buttarvi nella mischia?

Pochi minuti dopo una fase di gioco in cui dovremo raccogliere collezionabili e conoscere da vicino gli eroi che impersoneremo, inizia una fase tutorial in cui picchieremo duro. Purtroppo non ritroveremo i volti originali di Robert Downey JrScarlett Johansson e gli altri attori che ben conosciamo: gli sviluppatori hanno riadattato volti comunque soddisfacenti su cui, dopotutto, non è il caso di concentrarci. Veniamo al gameplay.

Leggi anche: Lucca Comics torna dal 29 ottobre. Dal vivo, online e in tutta Italia

I comandi si imparano alla svelta: poche combinazioni per scatenare l’ira di ciascun eroe Marvel. La forza bruta è richiesta spesso, ma anche l’abilità nello schivare i colpi torna utile. Da questo punto di vista non ci sentiamo di fare alcuna critica agli sviluppatori: la libidine data dalla distruzione totale dei nemici e da brevi cinematiche quasi prese a prestito dai film danno al giocatore esattamente quello che si aspetta. Siamo supereroi in fine dei conti.

Leggi anche: Mortal Shell, un Dark Souls a spasso per Mordor

Bisogna riunire la band

Ma torniamo per un attimo alla storia. Dopo essersi divertiti con i primi combattimenti, San Francisco è una città distrutta. Abbiamo salvato il mondo ma, come insegna l’universo Marvel, i nostri poteri spaventano politica e cittadini. Il team di supereroi si scioglie, sotto una pioggia di critiche che ci imputa la responsabilità di una epidemia di superpoteri senza controllo. Tranquilli, nessuno spoiler: il disastro rilascia una sostanza che, colpendo comuni cittadini, li trasforma in quelli che il mondo chiamerà inumani. La giustizia perseguiterà gli Avengers, che dovranno nascondersi.

Leggi anche: A 47 anni dalla morte di Tolkien, le sue opere si riscoprono giocando (o in TV)

Anni dopo Kamala Kahn non è più la ragazzina spensierata di una volta, ma una giovane donna che cerca risposte. Ad aiutarla un nuovo sensazionale superpotere, grazie al suo nuovo corpo poliforme e allungabile. Nel corso della campagna potremo migliorare i vari personaggi, ma siamo lontani anni luce da un vero e proprio RPG. Marvel’s Avengers è un titolo davvero accessibile ad ogni tipo di gamer.

Oltre alla campagna, il titolo ha un’altra anima ben strutturata rappresentata dall’Iniziativa Avengers, la parte multigiocatore che mette di fronte a una lunga serie di possibili missioni, di varia durata. In questo caso potremo equipaggiarci con armi e diventare il più letali possibili. Marvel’s Avengers è un videogioco che davvero vale come nuovo oggetto da collezione che chiunque non si sia mai perso un contenuto di questa intramontabile saga deve avere nella propria bacheca videoludica.

Leggi anche: Pac-Man compie 40 anni. E in Europa apre il museo ufficiale

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter