Super Mario compie 35 anni... e vola sul drone | The Next Tech
single.php

Ultimo aggiornamento il 13 settembre 2020 alle 8:18

Super Mario compie 35 anni… e vola sul drone

L'icona più nota (e paffuta) del mondo dei videogiochi festeggia oggi il suo 35esimo compleanno. Scopriamo come festeggiarlo e le novità Nintendo

Trentacinque anni e non dimostrarli. Il 13 settembre 1985 veniva infatti pubblicato in Giappone Super Mario Bros. e da allora il mondo dei videogiochi non è stato più lo stesso. Questo significa che, proprio oggi, Super Mario compie 35 anni. Un traguardo significativo, che proietta l’idraulico americano nell’età adulta (anche se a 35 anni si è ancora bambini, come sostiene chi scrive…ehr) ma ne certifica pure il carisma sempreverde. Trentacinque anni passati infilandosi nei tubi, trentacinque anni trascorsi mangiando funghetti a pois, trentacinque anni rompendo a capocciate blocchi di mattoni

 

Quale può essere il segreto di una simile longevità? Oggigiorno ben pochi personaggi possono dire di avere oltrepassato indenni le tre decadi e la sfilza di 10 da parte delle maggiori testate videoludiche che si è messo in salopette l’ultimo episodio, Super Mario Odyssey (Nintendo Switch), dimostra che l’idraulico rossoblu ha ancora parecchi sturalavandini nella propria faretra. Potremmo sforzarci di analizzare la magia del level design di ciascun titolo, magia che riesce ad attrarre come una calamita giocatori di tutte le età e di ogni esperienza (neofiti e hardcore) pur non presentando mai alcun canovaccio che vada più in là del rapimento della principessa Peach Toadstool da parte di quel malefico tarpano di Bowser.

Potremmo vivisezionare la simpatia dei personaggi e la palette cromatica del Regno dei Funghi o ripercorrere lo sterminato elenco di titoli spin off (gare di go kart, partite di tennis, di calcio, di baseball e persino indiavolate sfide nei picchiaduro) notando come nessuno di questi si sia mai limitato a sfruttare il marchio, perché la volontà della software house nipponica è sempre stata presentare prodotti dal gameplay inattaccabile… Potremmo semplicemente ricordare la storia di sua Baffosità, dai primi schizzi del suo creatore, Shigeru Miyamoto, fino a oggi. Ma sarebbe qualcosa di estremamente lungo, banale, già visto e già letto. E allora abbiamo pensato di offrirvi una colorata carrellata di prodotti con cui festeggiare come si deve i 35 anni di balzi e urletti di Super Mario. Mano al portafogli, che si comincia!

 

 

Super Mario compie 35 anni

Nintendo, colpita come tutti dalla pandemia (annullato l’E3 ha posticipato tutti gli annunci dei titoli di punta del 2020), non ha perso comunque l’occasione di festeggiare degnamente la sua mascotte. Secondo i piani, i festeggiamenti sarebbero dovuti iniziare a giugno, dal palco della fiera losangelina dell’Electronic Entertaiment Expo. Il Covid è stato più insolente di Bowser e allora la Casa giapponese ha riparato con una diretta online un po’ statica e dimessa ma con diversi prodotti studiati ad hoc per omaggiare Super Mario.

Il più interessante è sicuramente Mario Kart Live: Home Circuit che fonde come mai prima macchinine radiocomandate e videogames. Si tratta infatti di un kart che si accompagna a un software per Nintendo Switch che, grazie a una telecamera montata sopra la testa del pilota, ripropone sulla console la soggettiva dal Kart, fondendo le immagini trasmesse con la realtà aumentata. In questo modo si corre per il salotto e, contemporaneamente, si sfreccia nell’universo di Super Mario, tra gusci che saettano come missili, bucce di banana

 

 

La confezione include delle “porte“, veri e propri checkpoint che, disposti per casa, permettono al software di comprendere la conformazione del circuito, essenziale per determinare chi vince quando si gioca contro un altro avversario (è stato mostrato anche il Kart di Luigi) o si sfida la CPU, per mezzo di proiezioni 3D dei Bowserotti.

Leggi anche: Pac-Man compie 40 anni e in Europa gli dedicano un museo

Aspetto particolarmente riuscito il fatto che il gioco possa proporre, attraverso il visore del Nintendo Switch, grafiche diverse, dandovi l’impressione di correre su circuiti sempre differenti, caratterizzati da ambientazioni che provengono proprio dal mondo di Super Mario. E poco importa se nella realtà il kart sfreccia sempre nella vostra cameretta: vi sembrerà di essere ora sull’isola di Yoshi, ora nella giunga di DK, ora sulla temibile pista Arcobaleno!

Sgambettando nei ricordi

Oggi Super Mario compie 35 anni, ma voi lo avete seguito fedelmente per tutto questo tempo? Come fare se si ha perso qualche episodio passato? Nintendo ha la soluzione e ripropone in una unica confezione tre platform 3D che hanno fatto la storia non solo dell’idraulico italiota ma anche dei videogames, per la prima volta in alta risoluzione e in formato 16:9. In Super Mario 3D All-Stars per Nintendo Switch trovano infatti posto icone del calibro di Super Mario 64 (Nintendo 64, 1996), Super Mario Sunshine (GameCube, 2002) e Super Mario Galaxy (Wii, 2007).

A differenza della rassegna originale cui Super Mario 3D All-Stars si rifà, vale a dire quel Super Mario All-Stars pubblicato su SNES nel 1993 che conteneva i primi tre Bros. più The Lost Levels, purtroppo a questo giro Nintendo ha deciso di non intervenire graficamente sui giochi, limitandosi a proporli “tali e quali” agli originali, piuttosto datati, compresi i difetti dovuti alle limitazioni dell’hardware dell’epoca.

Notare il pop-up: un attimo prima nel cerchio c'è solo un Palmense, un attimo dopo sono in due! Perché non correggere simili difetti?

Ok scegliere di non rinnovare la grafica dei giochi (sigh), ma presentare anche i medesimi difetti rivela che siamo di fronte a una conversione pigra e svogliata. Peggio: una operazione commerciale che fa leva sui sentimenti dei nintendofili. Anche perché questo portagioie viene venduto a prezzo pieno (60 euro), quindi era lecito attendersi qualcosa in più…

I festeggiamenti proseguono con i prodotti Carrera che presenta un parco macchine a tema che non mancherà di mandare in brodo di giuggiole tutti i fan Nintendo. Il nostro prodotto preferito è, naturalmente, il drone di Super Mario.

Ne esistono diverse versioni, quello professionale e quello più semplicistico, adatto ai bambini (dove si può optare pure per un simpaticissimo Yoshi alato o per un dolcissimo Mario Tanooki). Ma quando si parla di Carrera vengono in mente soprattutto le piste e allora come non parlare di “Carrera Go!!! Mario Kart”, un tracciato ispirato proprio al racing game di successo. Abbiamo provato con mano le piste e sono diventate il passatempo preferito qui in redazione!

Disponibile in più versioni, così da permettervi di creare più tracciati, ogni confezione include due kart (Mario e suo fratello Luigi) in scala 1:43 e, nell’edizione dedicata a Mario Kart 8, anche un vertiginoso giro della morte. Per i più piccoli c’è invece l’edizione “Carrera Firt!”

Direttamente dall’ultima incursione digitale del nostro amato idraulico, ovvero Super Mario Odyssey, arriva invece il Mario sul vespino giallo che rimanda al livello del Regno della City. Nel gioco si veniva inseguiti nientemeno che da un tirannosauro, qui invece potrete sbizzarrirvi portando il rubicondo idraulico ai giardinetti.

Insomma, Super Mario compie 35 anni e i gadget per festeggiarlo come si deve davvero non mancano! Che siano videogiochi, macchinine radiocomandate o droni, l’importante è non dimenticare di augurargli altri 100 di questi giorni a spasso per il Regno dei Funghi, calpestando Goomba, calciando gusci di Koopa e prendendo per la coda il collerico Bowser, che ogni volta prova a rapire l’inerme principessa Peach dando vita a bellissime avventure.

Tanti auguri, idraulico!

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter