MX Anywhere 3, il mouse che corre ovunque. Anche sul divano
single.php

Ultimo aggiornamento il 23 settembre 2020 alle 9:59

MX Anywhere 3, il mouse che corre ovunque. Anche sul divano

La recensione del nuovo prodotto Logitech. Compatibile con macOS, Windows, iPadOS, ChromeOS e Linux

Lo smart working – o home working, oppure addirittura south working – ha spinto molte persone ad attrezzarsi con device e strumenti adeguati per lavorare via dall’ufficio. C’è chi ha comprato una nuova scrivania, chi ha fatto un piccolo investimento su una sedia più comoda di quella della sala da pranzo. Ma cosa si può fare per rendere veloce uno dei movimenti più frequenti di ogni professionista? Stiamo parlando del muovere il cursore sul desktop. C’è chi fa senza mouse, ma quando si editano video non è sempre comodo; c’è chi invece lo preferisce, ma il problema è spesso la superficie su cui si lavora. Chi sta scrivendo comodamente sul divano fa fatica a farlo correre sul tessuto. A questa fetta di mercato, che cerca comodità ed efficienza, si rivolge il nuovo prodotto di Logitech MX Anywhere 3.

Leggi anche: Due wearable, due cuffie e due PC: gli annunci Huawei di settembre, fin qui

MX Anywhere 3: mille righe al secondo

Questo mouse può essere utilizzato per più di due mesi (70 giorni) con una sola carica e, in caso di emergenza, garantisce 3 ore di utilizzo con un solo minuto di alimentazione. Il MX Anywhere 3 può essere collegato fino a tre dispositivi tramite la tecnologia wireless Bluetooth o il dongle USB Unifying incluso, passando da un dispositivo all’altro con il semplice tocco di un pulsante. Grazie poi al nuovo MagSpeed è possibile attivare uno scroll fulmineo che salta 1000 righe in un secondo (arma in più per chi lavora con tabelle Excel). L’altra comodità sta nei comandi veloci con i quali si rendono più spedite operazioni ripetitive che eseguiamo al lavoro. Come un semplice copia e incolla.

Leggi anche: “Una mega esperienza di smart working”. Il lavoro agile al di là del coronavirus

Queste sono le specifiche più interessanti, valorizzate ancora di più dalla capacità del MX Anywhere 3 di funzionare su tutte le superfici senza l’utilizzo di alcun tappetino. Dal vetro al divano, dallo zaino messo alla buona in treno fino alle coperte. E, in vista della prossima primavera, si comporta bene anche sull’erba di un parco, nel caso progettiate di tornare a far smart working en plein air. Questo dispositivo è compatibile con macOS, Windows, iPadOS, ChromeOS e Linux.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter