PosteMobile down, mal funzionamenti in tutta italia | The Next Tech
single.php

Ultimo aggiornamento il 28 settembre 2020 alle 17:18

PosteMobile down, mal funzionamenti in tutta italia

Lunedì mattina di passione per gli utenti di Poste Italiane, con numerosissimi disservizi segnalati da Nord a Sud e sito ancora KO

Dopo la due giorni di passione dei clienti Unicredit, oggi tocca agli utenti di Poste Italiane iniziare la settimana ravvisando numerosi inconvenienti tecnici. Sui social si è infatti imposto l’hashtag PosteMobile down che ha fatto da cappello ai mal funzionamenti ravvisati dagli internauti. La fotografia del crash dei sistemi è ben impressa dallo storico di downdetector che ha riportato i primi problemi a partire dalle 10.40 di questa mattina, lunedì 28 settembre. I maggiori disguidi nelle ragioni del Nord, mentre nel Centro e al Sud si registrano difficoltà nei grandi centri come Roma e Napoli. Tutt’ora KO pure il sito internet dell’azienda, che funziona a intermittenza.

Cosa sappiamo dei problemi del PosteMobile down

“È dalle 11 di questa mattina che siamo senza linea mobile, senza internet , non si riesce a comunicare. Potete darci notizie??”, segnala un utente su Twitter, finendo nell’alveo dell’hashtag PosteMobile down. Ferale, ancora pochi minuti fa, la risposta del Gruppo: “Ci scusiamo, stiamo lavorando per ripristinare il servizio nel più breve tempo possibile”.

La mappa delle criticità

“Anche qui a Mantova servizio KO. postemobile casa internet (quindi teoricamente su rete Wind/Tre anke se OOKLA mi dice Fastweb) ha cominciato a switchare su UMTS e poi più nulla”, fa eco un altro utente, cui replica un internauta nelle medesime condizioni: “Anche qui in Provincia di Verona non ci sta rete. Però ora devo chiamare , non posso , perché non ci sta ancora rete”. Mauro scrive: “è da oltre 2 ore che non posso fare telefonate e non riesco a chiamare Servizio clienti. Almeno ricevere un messaggio che informa di problemi così almeno evitavo di perdere tempo e pensare che fosse solo un mio problema!” Al disservizio tecnico si aggiunge quello del Covid: “ascoltami io sono in quarantena da 15 giorni e da oggi ne devo fare altri 15. Sono isolata e da stamattina non posso né chiamare né ricevere chiamate e navigare solo se il wi-fii me lo concede”.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter