Koch Media acquisisce la startup Flying Wild Hog di Shadow Warrior
single.php

Ultimo aggiornamento il 18 novembre 2020 alle 10:27

Koch Media acquisisce la startup Flying Wild Hog di Shadow Warrior

Al momento, la casa polacca sta lavorando allo sviluppo di quattro titoli per publisher come Jagex, Devolver Digital e Focus Home Interactive

Koch Media GmbH, consociata di Embracer Group AB, ha annunciato pochi istanti fa di aver stipulato un accordo per acquisire il 100% di Flying Wild Hog, startup innovativa con sede in Polonia. La software house polacca indipendente di videogiochi per PC e console, è nota soprattutto per avere creato il franchise Shadow Warrior, arrivato al terzo capitolo. L’acquisizione include i tre studi con sede a Varsavia, Rzeszów e Cracovia, con oltre 260 persone, aggiungendo una solida piattaforma in un importante e crescente hub per lo sviluppo di giochi.

Alla scoperta della software house di Shadow Warrior

Flying Wild Hog è stata fondata da Michal Szustak insieme ad altri sviluppatori di CD Projekt Red e People can Fly a Varsavia. Nel 2016, la scaleup nota per Shadow Warrior si è espansa aprendo una nuova sede a Cracovia, seguita da una ulteriore filiale a Rzeszów nel 2018. Il team oggi è composto da più di 260 dipendenti con una serie di competenze uniche e diversificate, originate dallo sviluppo di successi globali per altri importanti sviluppatori, nonché dai progetti di FWH. I giochi pubblicati da FWH hanno venduto insieme più di 9,5 milioni di unità dal lancio.

“Siamo assolutamente entusiasti che Flying Wild Hog si unirà a Koch Media e alla famiglia Embracer. Koch Media è un rinomato publisher che ha abbracciato la nostra visione che ha l’obiettivo di creare i giochi d’azione più eccitanti, frenetici e sopra le righe per i giocatori di tutto il mondo. Ciò che anima Flying Wild Hog è l’ambizione di sorprendere i fan con esperienze di gioco uniche della massima qualità. Unendo le forze con Embracer Group e Koch Media, saremo in grado di continuare a crescere e concentrarci sulla realizzazione di giochi ancora più ambiziosi”. Ha dichiarato Michal Szustak, CEO di Flying Wild Hog Studios. Klemens Kundratitz, CEO di Koch Media, ha aggiunto: “Il fatto di essere membri della nostra rete di studi globali ci consente di garantire ulteriormente il nostro posizionamento in uno dei territori di gaming più vivaci e in crescita d’Europa e ci radica profondamente nella grande scena di sviluppo in Polonia. Dopo aver ampliato le attività di pubblicazione di Koch Media all’inizio di quest’anno entrando nel mercato asiatico e riposizionando la nostra compagnia di publishing americana, stabilire ulteriormente la nostra rete di studi aggiungendo questa vera potenza ci consentirà di far crescere il nostro portfolio di giochi, aumentare la capacità di sviluppo e utilizzare le sinergie all’interno del gruppo ancora meglio in futuro”.

Al momento, la casa polacca sta lavorando allo sviluppo di quattro titoli per publisher come Jagex, Devolver Digital e Focus Home Interactive, che dovrebbero essere lanciati durante il 2021/22.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter

  • Ti potrebbe interessare anche