Charli D’Amelio, miss TikTok. La seguono 100 milioni di follower
single.php

Ultimo aggiornamento il 23 Novembre 2020 alle 10:03

Charli D’Amelio, miss TikTok. La seguono 100 milioni di follower

Sul social di ByteDance questa sedicenne del Connecticut non ha rivali

Ha raggiunto 100 milioni di follower per prima su TikTok. E in un tempo record, se si fanno paragoni con le tempistiche di altre piattaforme. Stiamo parlando di Charli D’Amelio, 16enne statunitense di origini italiane e di gran lunga il personaggio pubblico più seguito sul social network cinese di ByteDance. Come si legge su The Verge, altri competitor inseguono a decine di milioni di follower di distanza. Non parliamo di sconosciuti, ma di gente come Will Smith (43 milioni) e The Rock (30 milioni). La notizia arriva a pochi giorni da un caso che ha riguardato la stessa influencer, colpita da un processo di defollow (ovvero, tanta gente ha smesso di seguirla). La vicenda – spiegata qui – non ha comunque impedito a Charli D’Amelio di battere il record dei 100 milioni di seguaci in un tempo record.

Leggi anche: Luciano Spinelli, l’influencer dentro ai videogiochi. Da TikTok a Slide Stars

Charli D’Amelio: i perché del successo

Se andiamo a vedere quanto tempo impiegavano gli youtuber e i content creator ad aumentare il numero degli iscritti si capisce quanto, in poco più di un decennio, il digitale e i social network abbiano subito un’impennata. T-Series – canale online dal 2006 – è stato il primo su YouTube ad avere 100 milioni di iscritti, cifra che la piattaforma di Google ha festeggiato 14 anni dopo il primo video caricato in assoluto. Charlie D’Amelio ha raggiunto il medesimo traguardo a meno di due anni dal suo primo video su TikTok (era il maggio 2019).

Leggi anche: I Ferragnez diventano testimonial governativi della mascherina

Andando a guardare il suo profilo su TikTok, Charlie D’Amelio potrebbe assomigliare a tante altre sue coetanee che sul social si divertono a cantare e a ballare, pubblicando video ironici. Nata il primo maggio del 2004 in Connecticut, la sedicenne non ha rivali su questa piattaforma. Di lei si è occupata perfino la rivista statunitense The Atlantic: la celebre testata riferisce che la giovanissima non si è mai spiegata del tutto i motivi del suo successo. «Alcuni dei suoi primi video – si legge nell’articolo – erano stati girati in orizzontale, per mostrare passi di danza, ma non era quello il modo corretto di usare TikTok (che funziona con video verticali, ndr). Si è rapidamente adattata all’applicazione ed è diventata una delle migliaia di ragazze che hanno pubblicato video di loro stesse mentre ballano». Fino a 100 milioni di follower.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter

  • Ti potrebbe interessare anche