Black Friday | Due mouse da veri gamer in tempo per i regali di Natale
single.php

Ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2020 alle 12:12

Black Friday | Due mouse da veri gamer in tempo per i regali di Natale

Siete in cerca di qualche prodotto tecnologico per coccolarvi un po'? Trust presenta due nuovi accessori grintosi e, soprattutto, economici

I gamer che giocano su console hanno i pad. E sanno bene quanto un buon joystick possa fare la differenza nelle sorti di un deathmatch online. I gamer “piciisti” puntano invece tutto sui mouse, vera e propria estensione virtuale del proprio braccio in particolar modo negli FPS (gli sparatutto in prima persona) ma non solo. Alcuni arrivano a spendere cifre semplicemente folli per un mouse davvero performante. Ma questo Black Friday, lo sappiamo fin troppo bene, sarà all’insegna del risparmio, per via del periodo estremamente difficile che stiamo vivendo tutti, per questo abbiamo selezionato due idee regalo che riescono ad abbinare la qualità del prodotto a un prezzo molto contenuto.

 

 

I nuovi mouse da gamer di Trust

Per il Natale 2020 Trust propone due nuovi prodotti pensati appositamente per chi passa ore e ore giocando al PC: il GXT 960 Graphin e il GXT 970 Morfix. Scocca aggressiva, forma e luci multicolore rivelano che sono stati progettati a uso e consumo di un pubblico giovanissimo. I due prodotti nascono dall’esigenza di destinare un accessorio a due fasce di prezzo simili ma non sovrapponibili. Chi vuole spendere meno può considerare l’acquisto del GXT 960 Graphin, proposto a 32,99 euro, mentre il GXT 970 Morfix si aggira attorno ai 50 euro.

GXT 960 Graphin

Partiamo dunque dal mouse meno costoso. Il GXT 960 Graphin si caratterizza per la scocca a nido d’ape, che oltre a conferirgli un aspetto a dir poco alieno, erode la plastica a protezione degli “organi interni” del mouse e ne riduce il peso fino a 74 grammi. Inutile dire che è davvero leggero e nelle nostre prove è sembrato scivolare sull’olio, rivelandosi tanto reattivo quanto facilmente e piacevolmente manovrabile. Trust ha poi deciso di approfittare dei fori presenti sulla scocca per far trasparire una piacevole luminescenza che cambia continuamente colore. A dire il vero, può dare fastidio durante le partite in notturna, illuminando la stanza a giorno e talvolta, quando si è concentrati, la variazione di colore, captata con la coda dell’occhio, vi farà sobbalzare pensando che vi sia appena arrivata una notifica sul vostro smartphone, ma basta fare l’abitudine a questo luminosissimo compagno di giochi.

GXT 960 Graphin

Il mouse è dotato di un polling rate regolabile fino a 1000 Hz. Presenta inoltre due pulsanti laterali, un sensore ottico con risoluzione regolabile fino a 10.000 DPI tramite il comodo pulsante posto subito dietro la rotellina e cuscinetti scorrevoli a bassissimo attrito. Come si diceva, le luci RGB che andranno a comporre onirici e ipnotici arcobaleni durante le vostre partite sono per fortuna regolabili a piacimento. Il solo difetto del prodotto è la difficoltà riscontrata nel pulirlo. Sappiamo bene che le partite più lunghe e concitate provocano la sudorazione delle mani e il grasso della pelle tende così a depositarsi sul mouse. La scocca a nido d’ape non agevola la rimozione della sporcizia, perciò lavatevi sempre accuratammente le mani prima di ogni partita, consiglio più che mai utile a evitare anche altre spiacevoli disavventure in periodi di pandemia…

GXT 970 Morfix

Il secondo mouse proposto da Trust è il GXT 970 Morfix che, come si diceva poc’anzi, è offerto a circa 50 euro. Un po’ più grosso e pesante rispetto al GXT 960 Graphin, si contraddistingue soprattutto per la presenza di 4 placche magnetiche laterali intercambiabili che consentono di fatto di assemblare il pad… ehr… il mouse più adatto a seconda del tipo di gioco in atto. Scambiando le placche, ciascuna con diversi pulsanti, potrete scegliere di dotare il prodotto di un setup a 3 o 9 pulsanti laterali. Anche il GXT 970 Morfix ha un sensore ottico con risoluzione fino a 10.000 DPI il cui livello di intensità (velocità) è indicato da una spia LED che cambia colore a seconda delle impostazioni scelte dal giocatore. La coda e la rotellina sono poi illuminate da luci RGB modificabili a piacimento, che permettono di scegliere fra 16 milioni di colorazioni e svariate opzioni di intermittenza.

GXT 970 Morfix

Purtroppo, non viene detto con sufficiente chiarezza, né sulla scatola né sulle istruzioni (di fatto ridotte a un foglio per la garanzia e i mal funzionamenti) come intervenire per customizzare l’esperienza e per modificare le luci. Sappiate dunque che, almeno per la regolazione delle luci dovrete intervenire installando un software che potrete scaricare dal sito del produttore. Qui una rapida guida. Sia che scegliate di risparmiare o di puntare sul prodotto più performante, si tratta in entrambi i casi di due mouse molto solidi e affidabili, reattivi e adatti alle partite più indiavolate. Consigliati entrambi.

 

Leggi anche: Black Friday | In cerca di regali utili? Il caricabatterie per smartphone da esterni

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter

  • Ti potrebbe interessare anche