Google down: problemi anche per YouTube, Google Drive e Meet
single.php

Ultimo aggiornamento il 14 Dicembre 2020 alle 13:28

Google down: problemi anche per YouTube, Google Drive e Meet

Tutto il mondo è coinvolto. Lezioni bloccate per gli studenti d'Europa

Stando al sito Downdetector il Google down è stato segnalato da centinaia di utenti in tutto il mondo. A partire dalle 12:20 di oggi, lunedì 14 dicembre, sono impennati gli avvisi sul portale che fa da cartina tornasole dello stato della rete. Non si sa quanto sia estesa la problematica, ma anche in Italia è accertato il disservizio. Oltre a Gmail e Google Drive, sarebbe impossibile accedere anche alla piattaforma di YouTube, il regno dei content creator. La questione riguarda i moltissimi lavoratori in smart working che da mesi utilizzano il pacchetto Google anche per le videochiamate attraverso il portale Meet.

Leggi anche: Il data leak contro il vaccino Pfizer. Cosa sappiamo degli ultimi attacchi informatici?

Google down: il peso del digitale

La notizia del Google down arriva alla fine di un anno in cui il digitale è stato centrale per professionisti, aziende, scuole e cittadini. Ne stiamo discutendo anche allo StartupItalia Open Summit, in corso sui canali social del nostro magazine. A molti utenti che in queste ore stanno segnalando problemi sono uscite schermate di errore nel caricamento della pagina. Stando alle nostre fonti la questione starebbe comunque colpendo gli utenti in tutto il mondo.

Leggi anche: SIOS20 | Segui la diretta e i commenti dell’evento dell’anno

La notizia è arrivata a poche ore dalla denuncia dell’attacco di criminali informatici agli Stati Uniti. Nel frattempo sui social si è già iniziato a parlare del Google down, con le prime lamentele e le immancabili GIF che, ogni volta, strappano sorrisi. Oltre a questo, però, ci sono gli inevitabili problemi per studenti e professionisti che con il digitale studiano e lavorano da mesi, affidandosi a un’infrastruttura non sempre impeccabile. Mentre scriviamo l’hashtag #googledown è già primo in tendenza su Twitter, dove fioccano i post di lamentele. #YouTubeDOWN segue al secondo posto. Dal profilo ufficiale di Google, al momento, non sono state rilasciate comunicazioni ufficiali.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter

  • Ti potrebbe interessare anche