PHOGS! il cagnolino a molla di Toy Story è tornato | The Next Tech
single.php

Ultimo aggiornamento il 20 Dicembre 2020 alle 12:49

PHOGS! il cagnolino a molla di Toy Story è tornato

Un bassotto, due teste. La startup innovativa scozzese Bit Loom Games ci ha regalato un improbabile cucciolo per Natale

Ricordate il cagnolino a molla di Toy Story? La buffa aberrazione canina protagonista di PHOGS! ne pare in qualche modo un lontano parente, con la differenza che, oltre a un corpo di gomma, più simile a quello di un lombrico che di un cane, ha pure due teste. Questo scherzo della natura è alla base di una lunga serie di simpatici e divertentissimi enigmi, molti dei quali basati anche sulla fisica che animano una delle avventure – piattaforme 3D più divertenti dell’ultimo periodo.

 

Leggi anche: A Fold Apart, due personaggi separati ma vicini… l’avventura è sopravvivere all’amore a distanza

PHOGS!, mamma porto fuori i cani!

Questo, lo sappiamo bene, sarà un Natale in solitaria per via delle restrizioni del Covid-19. Un Natale, per di più, da trascorrere in casa. Se state compilando proprio in queste ore la vostra letterina a Babbo Natale segnatevi questo titolo, PHOGS!, perché, oltre a poggiare su di un gameplay a modo suo inedito e brillante, vi permetterà di restare in contatto con i vostri amici pur rimanendo a debita distanza.

PHOGS!, che vi vedrà controllare Rosso e Blu, le due abbaianti estremità di un unico cane, ha difatti un senso solo se giocato in cooperativa con un famigliare o un amico. E, per fortuna, nel pieno rispetto dei Dpcm natalizi, è possibile anche cooperare online, senza cioè far visita a nessuno.

Intendiamoci, PHOGS! diverte pure da soli ma, dato che l’intero concept si basa su due teste pensanti alla guida del medesimo corpo, che può allungarsi fino a un certo punto, limitando i movimenti di entrambi e ingarbugliandoli nello scenario così da dar vita a divertenti scenette, l’ideale per trarne al meglio l’essenza è spartirlo in compagnia di qualcuno, attraverso appunto il gioco online o in locale.

L’intera avventura di Blu e Rosso sarà costellata da una miriade di enigmi ambientali a portata di bassotto allungabile: dovrete insomma tirar leve, muovervi lungo piattaforme basculanti, usare il vostro corpo ora come liana ora come prolunga di una manichetta da giardino… Le trovate insomma non mancano, sono tutte fuori di testa e, soprattutto se affrontate in due (insistiamo molto su questo punto), capaci di strappare grasse risate.

Insomma, il primo videogame sviluppato dalla startup innovativa scozzese Bit Loom Games ha regalato per Natale a tutti i possessori di Nintendo Switch, PlayStation 4, Xbox One, Google Stadia o Microsoft Windows un cucciolo a cui è davvero impossibile resistere. Possiamo tenerlo, possiamo?

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter

  • Ti potrebbe interessare anche