Klip@, la molletta smart che monitora gli oggetti | The Next Tech
single.php

Ultimo aggiornamento il 21 agosto 2020 alle 8:05

[email protected], la molletta smart che monitora gli oggetti

Da tradizionale utensile ad assistente quotidiano con funzioni personalizzabili che, tramite una notifica sullo smartphone, semplifica la nostra quotidianità

Per quanto legata a ogni industria, lo scopo primario della tecnologia resta quello di fornire soluzioni per risolvere problemi, in modo da semplificare o velocizzare, in ogni caso a migliorare, aspetti e processi della nostra quotidianità. Il concetto è talmente ampio che abbraccia ormai pressoché quasi tutti i settori e gli oggetti, anche quelli meno pretenziosi come la molletta, perché [email protected] è un prodotto innovativo che da tradizionale utensile diventa una sorta di assistente in grado di avvisare in tempo reale quando cambia la situazione che tiene sotto controllo.

 

A cose serve

Immaginiamo una bici che viene spostata o rubata da qualcuno mentre si è in un negozio, il campanello che suona quando si sta ascoltando musica ad alto volume oppure mentre si sta suonando uno strumento, o ancora il cane che esce dal cortile mentre si scambiano due chiacchiere con un amico, ma anche un collega che si impadronisce di un documento lasciato sulla propria scrivania, come pure qualcuno che apre la porta di casa mentre si è in bagno, in giardino o in cantina. In questi e tanti altri scenari [email protected] si rivela utile poiché capace di inviare in tempo reale una notifica sullo smartphone (via bluetooth o wi-fi) per avvertire del cambio di campo accaduto negli attimi precedenti all’oggetto su cui si fissa. Non a caso, l’intuizione è arrivata alla mente di Marco Garzola, ingegnere elettronico ed esperto del mondo IoT, mentre si trovava in cucina in attesa che il pentolino bollisse, restando così bloccato fino al termine del processo, mentre in realtà il suo desiderio era continuare a lavorare al brano che stava provando con la chitarra. Da qui il pensiero sulla realizzazione di un sensore a clip, da agganciare al manico del bollitore, capace di avvisare quando l’acqua iniziava a bollire, così da non perdere tempo e recarsi in cucina al momento giusto.

Marco Garzola, inventore di [email protected]

Come funziona

Semplicità e possibilità d’uso per chiunque sono stati i punti fermi del progetto, in modo da ampliare il più possibile il potenziale e le opportunità in cui poter utilizzare [email protected] Non sorprende nell’estetica, con la scocca esterna realizzata con stampa tridimensionale in collaborazione con Elmec 3D, perché è l’interno che conta, con la molletta che integra termometro, microfono, accelerometro, giroscopio e igrometro (strumento che misura l’umidità relativa dell’aria, calcolando il rapporto tra quella assoluta e l’umidità di saturazione, cioè la quantità massima di vapore acqueo presente a una data pressione e temperatura), in modo da aumentare i casi in cui sia possibile usare [email protected], con le varie necessità programmabili tramite l’applicazione mobile dedicata (in cui scegliere quali sensori attivare in base all’azione che si vuole monitorare). Quanto al funzionamento, la facilità è massima: “Bastano tre mosse, partendo dallo scuotere [email protected] per svegliarla, per poi dirle a voce cosa fare e attaccarla all’oggetto che si intende tenere sotto controllo“, spiega lo stesso Garzola, aggiungendo di averla testata anche come baby monitor per seguire il figlio, fissandola alla culla, così da essere prontamente informato nel momento in cui il pargolo si sveglia.

 

La raccolta fondi

Battezzato come “il tuo sensore amico“, la molletta è diventata realtà grazie a devAIs, startup specializzata in soluzioni IoT fondata da Luca Spampinato ed Ettore Decio (mentre lato design decisivo è stato l’apporto dell’ingegnere Mario Petrosino), e al momento si può prenotare su Indiegogo al prezzo di 44 euro, con spedizioni in programma nel prossimo dicembre. La campagna di crowdfunding sulla piattaforma americana punta a raccogliere 12.000 euro per velocizzare la produzione del prodotto su ampia scala.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter