Vueling fa volare il Wi-Fi su tutta la flotta | The Next Tech
#SIOS19
Prenota il tuo biglietto

Ultimo aggiornamento il 28 ottobre 2019 alle 9:13

Vueling fa volare il Wi-Fi su tutta la flotta

Si parte con i primi cinque velivoli, presto tutti i 123 Airbus equipaggiati con connettività internet e tre pacchetti disponibili

È vero, il Wi-Fi in volo è sempre più diffuso. Tuttavia in Europa non è del tutto così, in particolare per i voli di breve o medio raggio. Semplicemente perché i velivoli delle compagnie non sono equipaggiati con la connettività satellitare. Almeno, la gran parte. Men che meno sulle compagnie low cost come Ryanair, EasyJet o Vueling. In quest’ultimo caso fino a ieri.

La compagnia spagnola, che fa parte del conglomerato industriale Iag insieme a British Airways, Iberia ed Aer Lingus, ha infatti appena annunciato di aver lanciato un progetto ambizioso: dotare di connettività Wi-Fi a banda larga tutta la flotta di aeromobili. Allineandosi così alla scelta strategica della famiglia Iag.

Un’offerta più versatile

Sono già cinque gli aerei con livrea Vueling dotati di questo servizio che verrà installato gradualmente sugli altri velivoli e che, appunto, consentirà la connessione a internet durante il volo. Fatto consolidato negli Stati Uniti e per i voli intercontinentali, molto meno – come si diceva – nel breve e corto raggio europeo. L’obiettivo della compagnia è infatti quello di testare in che modo i passeggeri sfruttino questa tipologia di servizi per adattarli gradualmente alle esigenze di ognuno. Quindi, in qualche maniera, spingersi oltre le classiche offerte standard, spesso non proprio vantaggiose. Il primo approccio, in effetti, sembra già puntare in quella direzione.

Su tutti e 123 gli aerei nei prossimi mesi

Nei prossimi mesi, la tecnologia Ean (European Aviation Network) – offerta da Inmarsat, una delle aziende leader nel settore Mobile Satellite Services e Deutsche Telekom – sarà dunque disponibile a bordo di tutta la flotta, composta da 120 mezzi A319, A320, A320neo e A321. “Questa tecnologia, progettata appositamente per soddisfare alle esigenze dell’aviazione europea – si legge in una nota del vettore con base allo scalo di El Prat, Barcellona – offre una connessione a banda larga costante in volo per tutta Europa, regalando così agli utenti un’esperienza di volo confortevole e affidabile”.

D’altronde, è un servizio che vogliono i passeggeri, e da anni: “I nostri studi dimostrano che la connessione Wi-Fi e il servizio di intrattenimento sono fattori differenzianti e maggiormente valutati dai passeggeri – ha spiegato Calum Laming, Chief customer experience del vettore fondato nel 2004 – siamo leader nell’innovazione e adesso le esigenze di connettività dei nostri clienti durante il volo potranno essere soddisfatte, migliorando ulteriormente  l’esperienza a bordo”. Usare il servizio sarà ovviamente un gioco da ragazzi: basterà registrarsi, solo la prima volta e non per tutti ivoli, e selezionare il pacchetto adeguato alle proprie necessità.

I pacchetti a bordo

L’offerta è divisa in tre parti: Fly & Chat costerà fra i 2 e i 3 euro e servirà a mail e messaggistica. Fly & Surf, invece, costerà a seconda delle tratte fra i 3 e i 5 euro e consentirà di navigare e leggere le notizie, insomma darà un margine di manovra un po’ più ampio. Per il terzo, Fly & More, occorreranno fra i 6 e i 9 euro e permetterà anche lo streaming.

Vueling è una delle principali compagnie che fanno muovere gli  italiani: conta 80 rotte in partenza da 17 aeroporti, incluso Roma Fiumicino, che non a caso è il secondo hub internazionale della compagnia aerea. In tutto il suo network, la compagnia pilotata da Javier Sánchez-Prieto è operativa complessivamente con oltre 330 rotte verso più di 120 destinazioni in tutta Europa, Medio Oriente e Africa.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter