Zephyr, ecco il mouse da gaming col ventilatore incorporato | The Next Tech
single.php

Ultimo aggiornamento il 29 agosto 2020 alle 8:14

Zephyr, ecco il mouse da gaming col ventilatore incorporato

Il gadget in crowdfunding su Kickstarter promette di raffrescare la mano, pesa appena 68 grammi e sfoggia il design giusto per i giocatori più incalliti

Un mouse – da gioco, ma poco importa, può ovviamente usarlo chiunque – con un ventilatore incorporato. Per raffrescare la mano durante le lunghe sessioni, di gaming, su qualche titolo che non ci dà sosta, o di lavoro. C’è chi ne soffre di più, chi di meno, chi risolve semplicemente cambiando gadget. Per altri, invece, la mano sudaticcia da mouse rimane un’irritante e sempreverde scocciatura.

Ci pensa Mindshunter a risolvere la faccenda con un nuovo mouse, battezzato Zephyr Gaming Mouse, che smonta una ventola inclinata di 45 gradi rispetto alla mano. In grado, dunque, di limitare gli effetti della sudorazione nelle fasi più intense. Tre le velocità a disposizione (ma ovviamente la ventola può essere anche disattivata). Silenzioso, pieno di leg Rgb in grado di assumere 15 modalità preimpostate di illuminazione, lo Zephyr è di fatto l’erede di alcuni mouse del genere visti ormai una dozzina di anni fa, come l’OptiWind della Brando di Hong Kong.

Pesa appena 68 grammi

Alimentato da un cavo Usb, il mouse “raffrescante” – che vista la principale destinazione d’uso è anche ergonomico, simmetrico e con superficie traforata per limitarne il peso (appena 68 grammi) e favorire la traspirazione – sfoggia switch Omron garantiti per 50 milioni di clic e il sensore Pixart 3389 con una sensibilità da 100 a 16000 Dpi, oltre a una velocità di movimento fino a 400 pollici al secondo.

Arriva a ottobre

In fase di preordine a 89 dollari su Kickstarter (scontato della metà), dovrebbe essere consegnato a ottobre. Le modalità del ventilatore si regolano con un bottone nella parte inferiore ma niente paura, non vi congelerà la mano: chi lo ha provato parla di un “effetto delicato” e la ventola sembra cavarsela meglio a raffreddare la struttura del mouse che a far traspirare aria dai fori verso la mano. In ogni caso il “trattamento”, per così dire, è più che positivo. La struttura si può rimuovere, per pulirlo basta una pompetta a mano fornita nella confezione per rimuovere polvere, briciole o detriti e ne è in cantiere anche una versione rosa e bianca, oltre a quella nera standard.

Costruire il mouse Zephyr ha significato due anni di attento lavoro ingegneristico – spiega il gruppo di Hong Kong su Kickstarter – è molto complicato costruire un mouse, figuriamoci uno con una ventola incorporata. Volevamo che funzionasse, non che fosse curioso e basta. Siamo appassionati giocatori e sappiamo quanto sia importante assicurarsi che il prodotto funzioni e mantenga le promesse. Dopo una serie di valutazioni abbiamo scelto quest’ultima perché è la più confortevole ed efficiente da gestire”.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter