Bake 'n Switch, su Nintendo l'assalto ai forni salverà il mondo dalla muffa
single.php

Ultimo aggiornamento il 16 settembre 2020 alle 6:21

Bake ‘n Switch, su Nintendo l’assalto ai forni salverà il mondo dalla muffa

Un videogioco dalla trama davvero fragrante

Con tutto questo pane da metter sotto i denti, l’unico difetto è di non potersi godere il videogioco in single player. Bake ‘n Switch è un titolo adatto per chi ama i party gamer, con console alla mano per divertirsi con una trama da fine del mondo dal gusto davvero fragrante. Sviluppato dalla software house indipendente Streamline Games, siamo di fronte a una storia che, se non fosse per i protagonisti, potrebbe apparire molto più seria: la Muffa è tornata e sta minacciando il mondo intero; noi siamo fornai e nostro compito sarà quello di sacrificare dolci molliche di pane per cuocerle e darle in pasto ai Guardiani, la nostra unica speranza contro il male in arrivo. Difficile non sorridere, no? Questa è la nostra recensione per Nintendo Switch.

Leggi anche: Lair of the Clockwork God: gli sviluppatori “entrano” nel loro stesso videogioco

Bake ‘n Switch: nessuna pietà

Lo scopo di Bake ‘n Switch è raccogliere più creature possibili per spedirle al forno e, infine, nella pancia dei Guardiani. I nomi delle appetitose vittime sono decisamente ingegnosi. Si va dal più orecchiabile Pandolce ad Armafrittillo, Briochevolpe fino allo spassoso Krapfencobra. E che ne dite del Piandistrello? Ogni livello dà un tot di tempo a disposizione al nostro fornaio e un forno dove depositare i panini.

Leggi anche: Doraemon Story of Seasons, su PS4 il gatto robot si dà all’agricoltura

Nel corso del multiplayer potremo sfidare i nostri amici nel fare i panini più grandi. Ma valgono anche i colpi bassi: nel correre di qua e di là per i livelli, il nostro fornaio potrà colpire le muffe e anche gli altri giocatori per aggiudicarsi più materia prima possibile. Non c’è spazio per l’aspetto gestionale: Bake ‘n Switch è un’azzuffata dopo l’altra in una lotta frenetica.

Leggi anche: Hotshot Racing, da Burnout a una startup per amore dei racing anni ’90

Il videogioco è un lungo passatempo per le serate d’autunno in arrivo. I livelli sono 100, con sei fornai da scoprire, ciascuno con la propria abilità. Il tutto in due mondi differenti: il Tropico del tostapane e il Deserto di farina.

Leggi anche: Instant Sports Summer Games: su Switch le Olimpiadi senza pretese

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter