Tesla, il pick-up elettrico arriva a novembre | The Next Tech
#SIOS19
Prenota il tuo biglietto

Ultimo aggiornamento il 9 settembre 2019 alle 11:50

Tesla, il pick-up elettrico arriva a novembre

Elon Musk conferma la presentazione, slittata di mesi, del nuovo veicolo. Se ne sa poco ma i concorrenti si stanno già muovendo in quel segmento, a partire da Ford

Un pezzo che manca, dal catalogo dell’azienda di auto elettriche. E a dire il vero atteso da molto tempo. Adesso pare che la presentazione sia alle porte. Elon Musk ha infatti confermato – non che i suoi tweet siano una garanzia ma almeno pare che qualcosa si muova – che il pick-up di Tesla arriverà a novembre. “L’auto più fica che ho mai visto” ha spiegato il fondatore del gruppo che produce vetture elettriche che stanno cambiando i paradigmi del settore e puntano a una guida sempre più autonoma, oltre che “pulita”.

“Il pick-up di Blade Runner”

Il pick-up si sarebbe dovuto vedere negli scorsi mesi ma evidentemente qualcosa è andato storto o semplicemente per le lunghe. Nonostante l’attesa, del nuovo mezzo se ne sa davvero poco. Ci sono un rendering svelato alla presentazione del Tesla Semi, il tir dell’azienda, addirittura nel 2017, e un’altra immagine twittata lo scorso maggio. Poco altro. In un’intervista con Recode dello scorso anno il vulcanico Musk aveva descritto il pick-up – una delle categorie di vetture più amate dagli americani e sempre più apprezzata anche in altri mercati, fra cui quello italiano – come “il pick-up di Blade Runner. Bello, divertente, cyberpunk, mozzafiato. Sarà strepitoso”. Sempre parco di aggettivi, il 48enne imprenditore e inventore. Che più avanti ha aggiunto come la scocca sfoggerà “un sacco di titanio”.

L’arrivo sul mercato

Prima dell’estate Musk aveva in effetti confermato che gran parte della progettazione del veicolo era terminata ma che c’era ancora del lavoro da fare sui dettagli finali, prima di svelare al pubblico la nuova, affascinante creatura. Si parla ovviamente della presentazione visto che l’arrivo effettivo sul mercato potrebbe essere successivo di altri mesi, diciamo entro il 2020 ma addirittura anche nel 2021. Tesla è infatti impegnata pure su un altro fronte: dovrà promuovere e vendere il crossover Model Y. L’arrivo sul mercato si attende proprio per l’anno prossimo.

La concorrenza è già al lavoro

Eppure il pick-up, quando dovesse sbarcare negli autosaloni Tesla, potrebbe trovare già una forte competizione sulla piazza: Ford sta disseminando da un po’ le anticipazioni sull’F-150 completamente elettrico e che potrebbe appunto esordire nel 2021. L’anno dopo, invece, potrebbe arrivare un mezzo simile in collaborazione con Volkswagen. Chi, invece, dovesse apprezzare qualcosa di più futuristico, e forse affine a quanto ha in caldo Tesla, potrà invece guardare all’R1T della startup Rivian. Anche General Motors è al lavoro su questo fronte.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter