Football Manager 2021 Touch: la gavetta per diventare l'allenatore migliore
single.php

Ultimo aggiornamento il 18 Dicembre 2020 alle 15:58

Football Manager 2021 Touch: la gavetta per diventare l’allenatore migliore

La recensione per l'ibrida di Nintendo. I limiti della Lite: troppi pulsanti e così poco schermo

Il calcio giocato, ma da dietro le quinte. Football Manager 2021 Touch è la versione calata sull’ibrida di casa Nintendo per mettersi nei panni di un allenatore in erba (o già rodato) seduto a bordo campo, dove si compiono le decisioni più difficili. Sviluppato da Sports Interactive il titolo si aggiunge ai classici manageriali dedicati al mondo del pallone: bisogna tenere in considerazione una montagna di statistiche e investire tanto tempo prima di avviare la partita. Moduli e strategie miglioreranno un match dopo l’altro. La possibilità di testarla su Nintendo Switch – con una versione meno potente rispetto alle altre piattaforme – ci ha messo di fronte a un titolo ricco di squadre (115 campionati in 52 nazioni) per provare a sfidare gli allenatori e le squadre più forti del mondo.

Leggi anche: Trail Boss BMX: volare lassù (in bici) dove osano le aquile

Football Manager 2021 Touch: conferenza stampa e confronto coi giocatori

Per chi fosse nuovo di questi titoli manageriali, è importante sottolineare l’elevata quantità di decisioni che bisogna compiere. Bastano pochi istanti per capire quante fasi ci siano prima del fischio di inizio: ci sono gli obiettivi da raggiungere, i messaggi del team e il dialogo costante con i giocatori da motivare in vista della partita. Avendo giocato su Nintendo Switch Lite dobbiamo sottolineare sì la ricchezza di soluzioni, ma anche la scomodità di dover digitare in maniera chirurgica sui tanti bottoni e opzioni che avremo di fronte. Un titolo simile è senz’altro più godibile su tv.

Leggi anche: FIFA o PES? Alpaca Ball: Allstars! Fate scendere in campo i camelidi

Quando la partita ha inizio abbiamo due possibilità: possiamo goderci il gioco, oppure andare direttamente al risultato finale sperando di aver fatto le scelte migliori per strappare i tre punti. In Football Manager 2021 Touch non si vince soltanto sul campo, perché il risultato è frutto di un lungo percorso in cui è davvero l’allenatore il protagonista. Molto divertente la soluzione della conferenza stampa, in cui avremo la possibilità di rispondere alle domande dei giornalisti con un tone of voice differente in base al nostro stato d’animo.

Leggi anche: Super Kickers League: il videogioco ‘ccezionale! sul calcio da strada

Nel reparto grafico non ci sono grosse differenze rispetto all’edizione precedente del titolo. Football Manager 2021 Touch è però più fluido nelle azioni di gioco e offre nuove animazioni. Purtroppo su Nintendo Switch Lite tutta la complessità sfidante di un titolo manageriale simile si scontra con una modalità touch tutt’altro che comoda. Nel caso non aveste questa versione dell’ibrida di casa Nintendo ci sentiamo comunque di consigliarvi un grande classico per la nicchia di appassionati del calcio allenato.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter

  • Ti potrebbe interessare anche